Dream FanFic Italia
Benvenuto su DreamFanfic. Clicca su "connessione" per fare il login oppure "registrati" se sei un nuovo utente.

Unisciti al forum, è facile e veloce

Dream FanFic Italia
Benvenuto su DreamFanfic. Clicca su "connessione" per fare il login oppure "registrati" se sei un nuovo utente.
Dream FanFic Italia
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Ultimi argomenti attivi
» L' amore non conosce limiti
purple invasion. EmptyMar Dic 16, 2014 5:08 pm Da Yoite011

» ciao
purple invasion. EmptyDom Dic 07, 2014 2:56 pm Da Elena-and-elena-13

» Ciao a tutti
purple invasion. EmptyDom Nov 11, 2012 3:55 pm Da cristalninja

» Da soli non si può
purple invasion. EmptyDom Nov 11, 2012 2:28 pm Da cristalninja

» Splinter cell : Conviction
purple invasion. EmptyVen Lug 20, 2012 9:55 am Da cristalninja

» Ciao a tutti
purple invasion. EmptyDom Lug 15, 2012 5:49 pm Da cristalninja

» Il signore con la balestra
purple invasion. EmptyDom Giu 10, 2012 4:12 pm Da Yoite011

» Share the pain 2
purple invasion. EmptyDom Apr 08, 2012 4:06 pm Da Yoite011

» Share the pain
purple invasion. EmptySab Apr 07, 2012 8:00 am Da Yoite011


purple invasion.

2 partecipanti

Andare in basso

purple invasion. Empty purple invasion.

Messaggio Da Yoite011 Sab Mar 10, 2012 7:00 pm

La storia è ispirata al gioco virtuale RF- Online, così come alcuni luoghi, i personaggi invece sono miei, qualsiasi nome o situazione che dovesse coincidere sarà puramente casuale.
Buona lettura.



Purple invasion.




Se il cielo potesse parlare, narrerebbe la storia di Novus.
Se il cielo potesse urlare, griderebbe il dolore dei suoi abitanti, i Bellato.
Se il cielo potesse piangere, piangerebbe porpora di velluto.


La forza del vento sembra sospingermi verso l’inimmaginabile, immense distesi verdi si spaziano dinanzi ai miei occhi .
Sono gli altopiani di Anacaade, dove un tempo si vedeva solo il mare decorato da teneri fuscelli.
Nelle orecchie ho una melodia di pianoforte, mentre intorno a me è l’apocalisse.
Ruggiti, tenaglie, spade e mostri.
Accretia sopra la testa che oscurano il sole, Accretia intorno a noi, sulle nostre terre, Accretia ovunque.
Sono troppi.
Un mostro mi punta, mi attacca alle spalle, il rumore assordante del metallo accoglie forzatamente anche quello della mia spada.
Un solo colpo, non male!
Il potenziamento è servito senz’altro.
Non male davvero!
Potrei anche sentirmi euforico se non fosse per la –cosa- che mi ritrovo dinanzi improvvisamente, un robot-Accretia, anch’esso potenziato.
Ma da dove diavolo è giunto?
È stato velocissimo!
È argentato con delle striature arancio ai lati del corpo, alto e piuttosto possente.
I miei compagni vorrebbero giungermi in soccorso ma i Robust Lava glielo impediscono, le loro code da –razza- sono piuttosto temute.
I miei occhi, neri come l’ossidiana, si fissano nei suoi metallici, dai quali fuoriesce una luce sinistramente azzurrina.
“ Nessuna paura Lee-Choas, nessuna paura!”
Sussurro a me stesso.
Rinforzo la presa sulla mia spada, vado dritto allo scopo, senza perdere del tempo prezioso, un attacco diretto, frontale e preciso.
Il rumore di una spada spezzata si infrange sul mio cuore guerriero.
Per tutti i diavoli! È la mia!
Ma come ha fatto?
E mentre formulo questa ovvia, quanto insensata domanda, la risposta mi giunge con un pugno allo stomaco da parte del robot.
“ Ancora scarsino in materia di magia, Lee-Chaos…”
Conosce il mio nome.
Un braccio scatta e mi afferra alla gola.
La presa è stretta e salda, tuttavia non mortale, respiro a fatica.
“ Il potenziamento, così come il vostro livello sono buoni, ma non ancora sufficienti, è bastato un mediocre attacco di magia per spezzare quell’insulsa lametta che osate chiamare spada, sporco Bellato!”
“ Co…Come conoscete il mio nome?”
“ La resistenza che state creando è famosa quanto ridicola. Adesso avrete la punizione che meritate…”
So che mi ucciderà, ma rimango immobile e fiero e penetro in lui con le mie iridi fiere.
“ Vi faccio vedere la dignità che un Bellato conserva fino alla morte!”
Dico tra i colpi di tosse, la sua mano metallica è sempre più ferrea attorno alla mia gola.
“ Ma quale dignità, siete solamente dei patetici idioti che giocate alla guerra, tutti muscoli e niente cervello.”
Contrariamente alle sue parole, la presa della sua mano cede, con uno strattone mi lascia andare.
“ Non c’è gusto di vittoria nel prendere la vostra vita adesso, superate i vostri limiti, potenziatevi, e poi venite a cercarmi, lì sì, che ci sarà da divertirsi, nel frattempo saccheggerò, deprederò e distruggerò tutto quello che a voi è caro, quando il vostro odio sarà smisurato,venite a cercarmi, sono il generale Yun-Sur.”
Volta le spalle e rapido come un fulmine si dilegua dalla mia vista.
Sputo schiuma bianca, lo stomaco mi duole incredibilmente, con una mano mi massaggio il collo. Bastardo!
I miei compagni mi raggiungono preoccupati.
“ Hey Lee! Tutto bene?”
Mi volto a guardarli, ma alle loro spalle noto un’enorme nave volante da combattimento che sta preparando la sua ascesa.
Bianca e maestosa, leggiadra nella sua forma macroscopica.
Per un attimo il terrore gela tutto intorno a noi.
Poi noto lo stemma che brilla sulla sommità del veivolo.
Due lame ad incrocio…
La sacra alleanza Cora.
L’atterraggio non procura alcun suono tale è la sua leggiadria.
L’ambasciatore, alto, anziano e dal portamento nobile esce dalla nave sollevandosi appena da terra, probabilmente fluttua tramite un incantesimo.
Sono ancora sconvolto per l’attacco del robot Accretia, ma è il momento di fare il capo di questa Gilda.
“ Chi siete? Cosa volete dai figli di Novus?”
L’anziano ambasciatore spolvera con noncuranza la sua veste d’orata, e mi guarda pacato.
“ Lee-Chaos, suppongo.”
Faccio cenno di sì con la testa.
“ Temo, che abbiamo un nemico in comune…”
“ Devo dedurre che non siete qui per attaccarci?”
“ Esattamente, o meglio, non per il momento almeno.”
Allearci con i Cora, o no?
Se dovessero rivoltarsi contro di noi una volta finita la guerra contro gli Accretia saremmo punto e capo.
Ma se non dovessi accettare, perderemo sicuramente contro i robot, abbiamo già subito molte perdite.
“ Vi vedo indeciso giovane Bellato. Allora vi suggerisco di intrattenervi qualche istante con la mia padrona, la principessa Sephora.”
Bene, mentre loro monteranno la tenda per il nostro colloquio privato io avrò il tempo di interloquire con i miei uomini.
“ Accetto.”
L’ambasciatore Cora si inchina e sparisce con un incantesimo.
Noto subito i servitori della principessa iniziare a montare la tenda.
Faccio cenno ai miei uomini di avvicinarsi.
“ Che ne pensate?”
“ Senti Lee, siamo già nei casini, uno in più, uno in meno, non farà differenza, io dico di tentare”.
Suggerisce Gladios, ottenendo l’approvazione degli atri.
“ Così sia…”
Affermo volitivo, cercando di infondere loro coraggio.
L’ambasciatore si materializza alle mie spalle.
“ La principessa Sephora vi attende.”
Mi incammino verso la tenda di seta verde, scosto malamente un odioso merletto bianco ed entro.
La Spilungona è di spalle, sono certo che mi abbia sentito.
“ Lee-Chaos, sono lieta di fare la vostra conoscenza. Sono la principessa Sephora, capo della Decenum.”
“ Senza offesa, una donna a capo di –qualcosa- non la trovo granché credibile.”
“ Oh potreste sorprendervi”.
Solo ora noto la melodia della sua voce.
Lentamente si volta verso di me.
È alta circa due spalle più di me.
Il suo viso è ancora più giovane del mio, appare pallido e sereno, ha una forma ovale che lo rende ancora più dolce, non utilizza trucchi.
Temo di stare fissando troppo a lungo i suoi occhi verdi, ma sono così magnetici che non riesco a fare altrimenti.
Quando muove un passo verso di me, temo di abbassare il mio sguardo sul suo seno, ma riesco fortunatamente a mostrare una parvenza decorosa.
Si avvicina di poco, ed inizia il suo discorso.
“ Conosco la vostra fama, si sa che siete piuttosto testardo. Avevo infatti suggerito al mio ambasciatore che in caso di vostra titubanza, avrei disquisito io stessa con voi.”
“ Parlate un po’ troppo difficile per i miei gusti principessa.”
Sorride impercettibilmente.
Le sue labbra carnose mostrano per un attimo la bella dentatura bianca.
Torna immediatamente seria e riprende il discorso.
“ è beneficio del mio popolo e volere del dio Decem, sconfiggere gli Accretia prima che diventino ancora più forti risucchiando le vostre energie.
Poi potrebbe essere ulteriormente difficile per noi riuscire ad essere vincitori.”
“ Qualora gli Accretia fossero battuti, che ne sarà di noi e della nostra alleanza?”
“ In merito a ciò non posso garantirvi nulla, non dipende da me, la sola voce che conta è quella del dio Decem per mezzo della bocca del gran sacerdote, mio padre, io non ho ancora tal potere in proposito.”
“ In ogni caso, accetto l’accordo momentaneo, il futuro è ancora lontano…”
“ Sapevo che eravate un ottimo condottiero.”
Insieme stipuliamo un momentaneo accordo di pace.
Poi la principessa Sephora si inchina, mi saluta e scompare.
“ Disponete pure delle mie milizie, comandante Lee-Chaos.”
Avverto ancora il profumo di incenso dei suoi lunghi capelli ricci.
Hanno proprio il colore del grano maturo.
Tutto sommato sarà un’alleanza interessante…


Se il cielo potesse parlare, disprezzerebbe gli Accretia.
Se il cielo potesse urlare, echeggerebbero le grida di battaglia dei Bellato.
Se il cielo potesse piangere, non lo farebbe, perché ora, è tempo di combattere.


Naturalmente non ho nulla di personale contro gli Accretia o i Cora, o i Bellato, alcune parole forti, sono state scelte solo ai fini della storia.

_________________
purple invasion. 81409283
Yoite011
Yoite011
Admin

Messaggi : 129
Data d'iscrizione : 05.03.12

https://dreamfanfic.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

purple invasion. Empty Re: purple invasion.

Messaggio Da cristalninja Dom Mar 11, 2012 8:09 am

In effetti capita che bellato e cora si alleino durante la guerra per contrastare l'enorme potere degli accretia. Questa storia è statad avvero fantastica, leggendo mi vengono in mente ipersonaggi e gli scenari ed è meglio di guardare un film. Ottima descrizione dei dettagli.

Bravissima.
cristalninja
cristalninja
Admin

Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 09.03.12

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.