Dream FanFic Italia
Benvenuto su DreamFanfic. Clicca su "connessione" per fare il login oppure "registrati" se sei un nuovo utente.

Unisciti al forum, è facile e veloce

Dream FanFic Italia
Benvenuto su DreamFanfic. Clicca su "connessione" per fare il login oppure "registrati" se sei un nuovo utente.
Dream FanFic Italia
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Ultimi argomenti attivi
» L' amore non conosce limiti
Di istinto e passione EmptyMar Dic 16, 2014 5:08 pm Da Yoite011

» ciao
Di istinto e passione EmptyDom Dic 07, 2014 2:56 pm Da Elena-and-elena-13

» Ciao a tutti
Di istinto e passione EmptyDom Nov 11, 2012 3:55 pm Da cristalninja

» Da soli non si può
Di istinto e passione EmptyDom Nov 11, 2012 2:28 pm Da cristalninja

» Splinter cell : Conviction
Di istinto e passione EmptyVen Lug 20, 2012 9:55 am Da cristalninja

» Ciao a tutti
Di istinto e passione EmptyDom Lug 15, 2012 5:49 pm Da cristalninja

» Il signore con la balestra
Di istinto e passione EmptyDom Giu 10, 2012 4:12 pm Da Yoite011

» Share the pain 2
Di istinto e passione EmptyDom Apr 08, 2012 4:06 pm Da Yoite011

» Share the pain
Di istinto e passione EmptySab Apr 07, 2012 8:00 am Da Yoite011


Di istinto e passione

2 partecipanti

Andare in basso

Di istinto e passione Empty Di istinto e passione

Messaggio Da Yoite011 Sab Mar 10, 2012 6:58 pm

L’evolversi di un’altra storia d’amore, ecco i punti più salienti……


Di istinto e passione.

La testa mi duole prepotentemente, la stanza prende a vorticare generosamente, non appena socchiudo gli occhi.
La stanza è la mia.
Una sola consapevolezza prende forma all’interno della mia mente malconcia: Sono vivo!
La soffusa luce lilla, l’odore di incenso alla vaniglia.
Le lenzuola di seta nera.
Il grande letto.
La scrivania.
Le tende lilla e verdi.
E di nuovo la scrivania, si perché seduta sulla sedia della mia scrivania nera, c’è quella nanerottola della sorella del barbaro Bellato.
Che fa li?
Mi fissa preoccupata, poi mi sorride.
Tento ti alzami, ma la testa mi manda delle forti contrazioni molto dolorose.
Subito la nanetta si fionda nella mia direzione, timorosa di toccarmi, rimane con la mano sospesa a mezz’aria, rivolta verso di me.
“ State bene Hansel?”
Dice sussurrando.
Sono lieto che non stia alzando la voce, altrimenti mi rimbomberebbe incredibilmente.
La sua voce è particolarmente delicata.
“ Sto bene nanetta di Novus, ora uscite dai mie alloggi.”
Questi Bellato mi hanno procurato fin troppi grattacapi.
La vedo incupirsi in viso.
È buffo, credo mi divertirò parecchio.
“ A cosa devo quell’espressione cupa Strega?”
La sorella di Lee-Chaos è una spiritualist, ancora lontana dai livelli di noi tutti.
“ Non sono una strega! Sono una Psyper !”
Afferma fiera.
Scoppio a ridere fragorosamente, pentendomene un attimo dopo, la testa riprende il suo doloroso pulsare.
La piccola Bellato si volta di scatto, non prima di avermi regalato uno sguardo truce, si incammina verso la porta.
La grande e nera porta della mia stanza.
“ Siete certa di arrivare alla maniglia?”
Lei non ribatte, solo esita ad aprirla.
Poi mi guarda dispettosa.
E per Decem!
La apre, mi fissa ancora e la richiude sbattendola con tutte le sue piccole e dannatissime forze!
La testa, per un attimo, pare essermi scoppiata del tutto!
Dannati Bellato!


Due mesi dopo….


Siamo a Crawler Wood …
Il bosco, gli alberi, i burroni, le salite e le discese, gli ampi sapzi verdi aperti, il terreno di un marrone tenue.

Cacciamo gli *AB.

Più passa il tempo, più tu sei diventata il centro del mio mondo.
È come se il pensiero di Sephora fosse svanito del tutto.
L’enorme AB mi ha puntato, lo sguardo fumante e le nari dilatate.
Scava la terra con uno delle sue braccia meccaniche, alla fine è solo un’inutile, stramba e stupida scimmia con un altrettanto stupido involucro Accretia.
I bellato di livello inferiore scappano intorno all’ AB.
L’essere scimmiesco salta e i visi dei malcapitati sotto di esso esprimono solo una cosa: Terrore!
Sanno bene che l’impatto è imminente e che le conseguenze saranno a dir poco devastanti.
Un leggero pizzicolio alle labbra mi fa sorridere, moriranno tanti schiocchi bellato…Mh, bene!
Nonostante io li aiuti per volere della mia principessa a cui devo assoluta fedeltà, continuo ad odiare questa insulsa razza di nani guerrieri.
Solo, mi domando, ora che il mio amore per Sephora è mutato, cosa mi stia spingendo, malgrado il mio immenso divertimento a fare fuori l’Ab prima che concluda la sua esplosione?
L’Ab spira e scompare a causa del mio colpo mortale, e gli schiocchi bellato mi si radunano intorno.
“ Grazie Hansel!” Dice un ranger di livello 38.
Per Decem! Potrei vomitare.
Naturalmente non rispondo nulla.
“ Coraggio, continuiamo a livellare, e stavolta i livelli 40- cerchino di non intromettersi.”

Si Jenice, ho già visto lo sguardo di disapprovazione nei miei confronti, puoi anche smettere di fissarmi.

Ma il suo sguardo continua a bucarmi dentro, e per quanto mi sforzi di ignorarla alla fine non posso fare a meno di rivolgerle la parola.
“ Si può sapere cose avete da guardare ?”
“ Disapprovo questa caccia agli Ab, sono solo degli strumenti nelle mani Accretia bisognerebbe salvarli!”
Afferma tutta decisa.
“ Piccola strega, vostro fratello mi ha chiesto di farvi livellare, sbrigatevi a diventare Wizard così che io possa togliermi questa zavorra dalle spalle, tacete e rimanete immobile cortesemente.”
“ Non capisco cosa vi spinge a fare questo, nonostante Sephora sia ormai di mio fratello.”

Era dunque tanto lampante anche agli occhi innocenti di un’ ingenua ragazza?

A queste sue parole faccio appello a tutto il mio autocontrollo per non risponderle che forse sto qui per una stupida nanerottola!
“ Jenice, io sono un nobile, e manterrò fede alla parole data, a prescindere dai rozzi gusti che hanno sfortunatamente invaso la principessa.”
È vero, nonostante non credo più di amarla, manterrò fede al giuramento di rispettarla e ubbidirle, poiché il mio affetto per lei non cesserà mai, come amico ed alleato.


Anche oggi ci alleniamo con gli AB.
Stiamo livellando molto velocemente, è una buona cosa.
Jenice persegue la sua idea –SALVIAMO GLI AB-
P A T E T I C A.
“ Jenice state indietro.”
“ Sembra che vi cominciate a preoccupare per me, starò benone.”
Non so come interpretare l’intonazione della sua affermazione.
Però ha ragione, non vorrei si facesse male o che dovesse perire, e non come mio alleato, o come persona, mi scoccerebbe non averla più tra i piedi ecco.
Attacco l’AB il party esulta.
I livelli 40+ iniziano a colpirlo prepotentemente e pronti a scappare in caso le sue gigantesche braccia meccaniche li dovessero puntare, i più audaci invece si mantengono vicini sperando di aumentare la loro difesa.
Enormi, bianche con striature arancio ai bordi, sbattono intorno a me, facendo tremare la terra con fervore immenso, sollevando peraltro molta terra.
Noto lo sguardo di Jenice, mi guarda come fossi un arcaico eroe, e con tutta la mia spavalderia me ne sento molto fiero.

Le enormi braccia continuano a tormentare la terra, spaccandone l’animo più recondito.

Uno sciocco idiota si fa puntare.
Accanto a lui, Jenice.
“ Correte Jenice!”
Il mio cure martella forte, conoscendo una cosa mai provata prima: PAURA.
Non voglio che muoia.
Non voglio.
I mie attacchi di magia si fanno più intensi.
Notami dannata bestia, da me, qui, da me, da me , da me…
Jenice riesce a dargli *ensnare …
Bene!
La piccola tenace Bellato si da * speed e schizza via dall’Ab poco prima che lui schiantasse al suolo le sue diaboliche braccia meccaniche, scampando così alla terribile esplosione.
Si rifugia tra gli alberi di Crawler Wood, brava la mia Jenice.
L’ AB torna da me ed io gli regalo il colpo di grazia, particolarmente potente per aver tentato di far fuori la nana.
L’Ab crolla al suolo.
La gente piange e si dispera, lo sciocco idiota non è sopravvissuto allo schianto, al quale, invece, Jenice si.
È Uno spettacolo tremendo per loro, ma per me che ci sono abituato non è nulla...l’importante è che non sia il cadavere del broncio più nano di Novus…
Il corpo è completamente appiccicato al suolo, gli organi interni sono schizzati via dal corpo che ora è solo un guscio vuoto e decisamente troppo appiattito, i lineamenti irriconoscibili.
Un braccio invece è finito decisamente più distante andandosi ad impigliare tra i rami di un piccolo albero.
Jenice viene verso di me, le faccio cenno di non avvicinarsi, è uno spettacolo orribile, e lei…incredibilmente mi da retta!


Torniamo silenziosamente alla base, il cadavere del bellato è avvolto in un lenzuolo che portano fieri due suoi compagni di gilda.
Jenice è al mio fianco, come sempre ormai.
Non riesco a trattenere le mie parole…così, semplicemente le dico….
“ Sono sollevato non sia tu quella dentro il lenzuolo…”
Jenice non risponde nulla, solo mi guarda e sorride, un sorriso tristissimo che non so come interpretare….davvero..non so…





Di istinto e passione v.m 18 seconda parte

Adesso, all'interno di questa piccola grotta, tu sei bagnata ed infreddolita,
malgrado i mostri che ci gironzolano intorno, ho voglia di te.
Davvero troppa.
davvero tanta.
Siamo stati teletrasportati qui da un potente Chandra, che ha evitato così, che quel gosso accretia potesse ucciderci
Jenice.
Una strega, una psyper, una fanciulla della razza Bellato.
Una mia nemica, una mia alleata.
Ed io, un Cora, un mago ed un guerriero, un esperto di magia nera, di classe superiore.
Almeno venti centimetri più alto, infinitamente più forte.
Ho odiato te e la tua barbara razza, ho impedito al mio cuore in ogni modo di affezionarsi a te.
Ti ho ferita con mie parole taglienti, ti ho ignorata e volutamente offesa.
Ma più ti dicevo: Inutile Bellato, stupida strega, nanetta...
Più tu ti imbronciavi.
Più io amavo il tuo broncio.
Il vero guaio è stato amare poi il tuo sorriso.
Il passo è stato troppo breve, troppo fulmineo.
E in tutta onestà, ne ho avuto un enorme timore, quasi fosse stato un gigantesco Accretia.
Solo che al posto dei circuiti aveva un cuore generoso, una testa ribelle, un profumo di lavanda, ed un viso che era il tuo.
Jenice.
Sorella di Lee-Chaos, colui che si è preso l'amore della donna che ho amato prima di te.
E pensare che credevo che non mi sarei mai più innamorato.
Invece tu sei un ciclone nella mia vita precisa ed ordinata, un tornado di emozioni.
I mostri continuano a girarci intorno, le loro teste da leone, le loro ali deformi, non possono di certo volere con quelle piccole escrescenze, il loro corpo
da canide è troppo pesante.
il piccolo lago all'interno della grotta è rimasto limpido dopo la tua caduta in esso..
Perchè anche tu sei limpida.
Non posso avere paura di stare bene con te.
Adesso capisco la mia principessa, capisco Sephora, e perchè abbia preferito Lee a me.
I bellato sono gente libera...
Mi guardi con i tuoi incantevoli occhi d'orati, che si riflettono nei miei viola.
Sei piccola ed indifesa, ed io ho perso la testa per te.
I tuoi capelli corvini sono infinitamente lunghi, i miei sono biondi e luminosi,eppure tra di noi sono io quello oscuro.
Hai un corpo minuto eppure resistente, forgiato da molti combattimenti.
Jenice mia, non voglio più che tu debba essere costretta e combattere.
Capisco il tradimeto di Sephora.
Vi proteggerò Jenice, te e la tua gente, compreso il tuo rozzo fratello.
Vi proteggerò dagli Accretia e dalla mia stessa gente Cora.
Vi difenderò.
Vi amerò.
Mi arrendo a voi piccola donna.
Siamo seduti dietro le rocce.
I mostri non ci noteranno qui.
E comunque sono di livello alto, non avrei problemi a farli fuori con un solo dito.
E malgrado ti vorrei in un comodo letto, io ho deciso di prenderti adesso, perchè è adesso che è il tempo.
E che male c'è se ti amo?
Tremi per il freddo e finalmente ho la scusa per abbracciarti.
" Hansel!"
Dici solo, tremando ancora di più.
Mi piace come pronunci il mio nome.
" Io vi amo."
Ed è molto più di quanto avrei mai immaginato dirvi.
Anche tu ricambi con slancio il mio abbraccio.
Come posso dirvi tutto ciò che provo?
Le mie mani sulla tua schiena scorrono impregnandosi dell'acqua che ti si è attaccata addosso come una seconda pelle.
" Voglio fare l'amore con voi..."
Ti sussurro all'orecchio prima di baciarti appena dietro di esso.
Voglio mandare tutto a f*****o!
Ti sento irrigidirti.
Tranquilla, lo so…
" State tranquilla Jenice, vi giuro che non voglio farvi del male, e avrò rispetto dei vostri tempi, so bene che siete una fanciulla candida e vergine.
Perciò non abbiate timore."
Sei ancora rigida ed io non trovo altre parole per tranquillizzarti, indi ti bacio la bocca.
Ti rubo il respiro, ti induco con dolci lappate ed aprire la tua cavità.
E quando ottengo questo, ti stringo più forte e invado il tuo essere con la mia lingua.
Per Decem! Vi amo!
Vi voglio...
Sei più rilassata tra le mie braccia e ti aggrappi in punta di piedi alle mie spalle.
Il tuo odore, il tuo sapore.
Ti faccio distendere sul mio mantello viola.
La seta vi sta bene addosso...
Ma io, addosso a voi, ci sto ancora meglio...
Mi struscio, ti stringo.
Ma devo trattenermi dall'essere troppo passionale, vi ho giurato che non vi avrei fatto male più del necessario...
" N..no..."
é il vostro flebile lamento, quando inizio a denudarvi.
Mi blocco all'istante sollevandomi da lei.
" Non volete più?"
Jenice tenta di coprirsi con le mani.
" Vi rispetto, non insisto."
Dico questo a malincuore, ma il mio amore per lei è davvero grande, e non voglio arrecarle dolore.
" Non è questo Hansel, e che voi..."
" Ditemi..."
La vedo arrossire ancora di più.
" Voi dicevate...che io, non ero bella."


Di slancio le sono di nuovo addosso.
" Ho sempre mentito..."
Riprendo a baciarla.
" Concedetevi a me, volete?"
" Si..." dice adagio.
Io mi sento ebbro come non mai.
TI spoglio della tua armatura rosa.
Non mi guardi, tieni gli occhi serrati, tremi e gemi.
Jenice mia.
Tocco i tuoi piccoli seni e ne saggio la morbidezza.
Lecco e succhio i tuoi capezzoli, come fossero la mia unica ancora di salvezza da questo vorticare di emozioni.
Non è mai stato così con una donna...
I tuoi gemiti, le tue piccole mani sulla mia schiena, la tue lunghe unghie smaltate di rosso conficcate nella mia pelle.
La tua pelle chiara, la mia leggermente più scura.
Mi spoglio anche io, ma solo quanto basta per poterti avere.
Ho una premura matta.
Ma non scordo il mio giuramento, farò adagio.
I tuoi occhi sbarrati osservano il mio membro.
Mi sdraio ancora di più su di te, stando attento a non gravarti con il mio peso.
" Vi fidate di me, nevvero?"
"...S..si..."
" Non abbiate timore. Volete un pò toccarlo prima, per familiarizzarci?"
Scuoti la testa, ma poi sembri ripensarci.
Accompagno la tua mano sul mio pene.
Si, toccatemi amore mio.
Lo stringi, lo accarezzi, poi mi sorridi.
Inizio a baciare l'incavo del suo collo.
Stringo un capezzolo tra il pollice e l'indice.
Intorno a noi solo la caverna, nera e buia.
Un dito si fa strada dentro la tua vagina inesplorata.
Ansimi forte, e il tuo respiro mi martella le orecchie, il mio sangue pompa troppo velocemente.
Sei abbastanza bagnata, sei pronta per ricevermi.
Introduco il mio pene all'imboccatura della tua femminilità.
Prendo un profondo respiro, e tento di controllarmi il più possibile.
Piano inizio a spingere, colpetti leggerissimi bussano al tuo imene.


Bussano e bussano, poi ancora bussano, fino a passare oltre, fino a sverginarti.
" Vi amo".
Dico, mentre il tuo piccolo urlo mi fa dispiacere incredibilmente.
Ti agiti un pò.
" Tranquilla, state tranquilla, farò piano, ve lo ho giurato...Jenice mia."
Inizio a spingere piano e ritmicamente dentro la sua vagina aperta da poco.
é tanto stretta...
L'abbraccio forte, voglio comunicarle tutto il mio rispetto e tutto il mio amore.
Sento che Novus è più felice adesso...
Io sono più felice adesso, il sorriso che Jenice mi regala è più raggiante adesso.
Mantengo il rito pacato e costante.
Il mio pene scorre in te...
Scorre ancora ed ancora.
Quando arriva l'orgasmo mi trattengo dallo spingere più forte, conficco le dita al duro terreno di questa grotta chiamata Rifty- Cave.
E quasi ruggisco, tanto è forte il piacere.
Schizzo dentro di te e ti marchio definitivamente come -mia-
" Vi..a..a..mo.."
Rimaniamo stretti l'uno all'altro all'infinito.
Vorrei rimanere qui per sempre.
Ma, Novus va liberato dagli Accretia.
I mostri vanno sterminati, voi andate protetta.
" Jenice mia..."
Fuori da questa grotta ci aspettano ancora tante battaglie, io le voglio vincere con te!







Ecco alcune precisazioni:

- normalmente un party con accretia o cora non sarebbe possibile, ma in questa fic mi sono presa questa libertà ….

-Per quanto riguarda l’ AB …bè non ci sono parole per descriverlo……

-ensnare: force dei maghi, fa rallentare l’avversario.

-Speed : force dei maghi, aumenta la velocità.

_________________
Di istinto e passione 81409283
Yoite011
Yoite011
Admin

Messaggi : 129
Data d'iscrizione : 05.03.12

https://dreamfanfic.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Di istinto e passione Empty Re: Di istinto e passione

Messaggio Da cristalninja Dom Mar 11, 2012 8:20 am

Sto davvero pensando di smettere di giocare e leggere solo le tue storie su questo gioco. A lungo andare il gioco ti annoia, queste storie no. Complimenti.
cristalninja
cristalninja
Admin

Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 09.03.12

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.